Crediamo che le organizzazioni possano perseguire efficacemente gli obiettivi di business definiti attraverso strategie finalizzate a garantire la soddisfazione e la sicurezza di tutti gli stakeholder coinvolti.
Ciò è possibile attivando un processo di miglioramento continuo – governato dalla creatività e dall’innovazione – in grado di gestire efficacemente i cambiamenti del contesto nel quale operano e di assicurare la costante maturazione di un modello organizzativo rivolto alla prevenzione e gestione dei rischi, oltre ad una consapevole individuazione delle opportunità.

Su questa base abbiamo definito la nostra “politica del business creativo”, fondata su 5 punti chiave, alla quale ci ispiriamo nel supportare le organizzazioni:

  • La creatività non è un insieme di attività disordinate, è piuttosto un processo finalizzato ad unire elementi già esistenti con connessioni nuove, utili.
  • Le persone, l’umana risorsa, sono il bene più prezioso in un’organizzazione.
  • La tecnologia non definisce i processi, bensì li supporta. Ed è impercettibile per gli utenti.
  • Il cambiamento si gestisce solamente attraverso la profonda conoscenza del contesto e delle regole che lo governano.
  • Il know how, le migliori pratiche ed il sapere professionale in genere sono oggetti di libero scambio, non strettamente vincolati dal profitto.

«Creatività è unire elementi esistenti con connessioni, nuove, utili»

Henri Poincaré – Matematico